Associazione Italiana
Studi Psicopatologie
dell'Espressione e Arteterapia

Cos'è l'Arteterapia

Cos'è l'Arteterapia

Arteterapia

arteterapia

Esprimere il proprio pensiero attraverso segni, disegni e immagini appartiene alla natura dell'uomo allo stesso titolo del linguaggio verbale (i bambini ce ne danno conferma) e non richiede quei doni speciali di cui parlano i pittori di professione. Ogni uomo può dipingere come ogni uomo può parlare. Si è mai sentito dire di uno che si sia cucito la bocca per riservare il diritto di parlare a degli specialisti congeniti?

Jean Dubuffet

L’Arteterapia: cosa è, a chi si rivolge, chi la utilizza

"Se Winnicott conferisce alla madre una qualità di sufficientemente buona, io la sognerei sufficientemente poeta..."

Jean-Pierre Royol

 

L’Arteterapia, nell’approccio utilizzato dall’Artelieu, non è una terapia con l’ausilio dell’arte, bensì un servizio professionale che utilizza le immagini – siano esse grafico-pittoriche, sia plastiche, musicali, corporee - e la presenza di un ‘terzo’, l’arteterapeuta, per riavviare il processo creativo e di conseguenza alimentare le risposte del paziente ai prodotti creati, come espressione, mascherata per lo più, dell’inconscio. La pratica dell’Arteterapia ad orientamento analitico è basata su metodiche terapeutiche atte ad affrontare conflitti emotivi che affiorano ma anche a sollecitare l’autoconsapevolezza, sviluppare la capacità di relazione sociale, o anche più semplicemente ad alleviare problemi di ansia così diffusi nella nostra cultura.

arteterapia

Il campo d’intervento delle arti-terapie si orienta verso tre settori:

  • area educativa, a carattere preventivo, dove la pratica dell’arteterapia mira ad agevolare percorsi formativi didattico/esperienziali e processi di sviluppo della creatività;
  • area riabilitativa, di tipo dinamico, in supporto a strategie di riabilitazione nei confronti di utenze specifiche (handicap, nevrosi da stress o da situazioni di emergenza, ecc);
  • area psicoterapica o curativa nel contesto della clinica dei disturbi e della patologia psichiatrica. In questo tipo di intervento entra in scena il processo di simbolizzazione.

Le Artiterapie, dunque, lavorano attraverso un processo collaborativo di “scoperta” del mondo interno dell’individuo che si svolge tra il conduttore ed il paziente in un rapporto duale o di gruppo. I soggetti, facilitati dall’azione del terapeuta, sono incoraggiati a prendere coscienza di quanto la loro “arte” può rivelare del proprio mondo sommerso.

arteterapia

L’Arteterapeuta - un professionista psicologo o medico che ha affinato la conoscenza nel campo dell’espressione artistica con specifici studi - aiuta il paziente a scegliere i “materiali” che faranno visibili le immagini interne invisibili che rimandano all’essenza e alla struttura della personalità. E così fanno il loro ingresso tempere ed acquarelli, colori ad olio e gessetti, della creta modellabile, ma anche una danza o un canovaccio teatrale, una emissione sonora vocale o uno strumento ed il suo ascolto.

Per associarti e per accedere ai corsi puoi pagare con

paypal
scegli cosa pagare


Condividi sui Social Network

Submit to DeliciousSubmit to FacebookSubmit to StumbleuponSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn